comunicazione-non-verbale-e-seduzione-rapida-delle-ragazze

Comunicazione non verbale e seduzione

Comunicazione non verbale e seduzione rapida

Scopri il metodo colpo di fulmine:  comunicazione non verbale e seduzione istantanea.

La seduzione o l’atto del sedurre sembra avere molto a che fare con il coinvolgimento emozionale che trova le sue cause negli stimoli della comunicazione non verbale meglio definita come linguaggio del corpo espressivo.
I modi di usare gli atti di comunicazione non verbale definiscono la percezione che l’interlocutore sperimenta in modo istantaneo, sia di piacere che di dispiacere o avversione.

Tuttavia la maggior parte di persone li fuori non è sempre consapevole della reale causa scatenante che riguarda il loro provare antipatie o simpatie, malgrado ciò molte volte l’interlocutore è portato ad affermare che non trova di suo gradimento i modi di fare di chi sta interagendo con lui.

Come se esistesse per ognuno di noi un giusto modo di fare dell’interlocutore o un suo errato stile di rapportarsi con noi tramite il linguaggio del corpo che adopera. Nel primo caso, saremmo portati a sperimentarlo come simpatico e piacevole nel secondo come antipatico e spiacevole.

Comunicazione non verbale e seduzione: i submessaggi inviati dal linguaggio del corpo

Il linguaggio del corpo o i modi in cui ci esprimiamo, rappresentano un canale diretto con l’inconscio del nostro interlocutore. La voce che accompagna le nostre parole, il come usiamo la gestualità etc. sono atti comunicativi non verbali che sub comunicano messaggi sottili, tra i quali ve ne sono 2 estremamente importanti che sono: vieni verso di me e stai via da me.

Quando chiudi le tue braccia e interrompi il contatto d’occhi con il tuo interlocutore stai inviando un tacito messaggio subliminale che suona stai via da me. Immagina una interazione con una persona estranea in cui continui a chiudere le tue braccia,  guardarti nervosamente intorno o grattarti di continuo, quale impressione stai generando in chi ti ascolta?

Comunicazione non verbale e seduzione – la creazione del comfort emotivo:

In questo contesto useremo la parola comfort emotivo come sinonimo di comodità, famigliarità e piacevolezza nell’interagire con qualcuno. Quando approcci per la prima volta una persona è fondamentale che il linguaggio del corpo che vuoi usare sia di apertura, ad esempio mimando un gesto di accoglimento, sorridendo etc stiamo parlando dell’invio consapevole di sub messaggi che suonano vieni verso di me.

I neuroni specchio sono i reali responsabili di come ci sentiamo mentre comunichiamo, e rispondono istantaneamente all’espressività del linguaggio del corpo del nostro interlocutore. In altri termini avviene un trasferimento di stati emozionali interiori ed il comfort è tra gli stati migliori che potremmo mai creare in chi ci ascolta.

Comunicazione non verbale e seduzione: la creazione di attrazione

Se è vero che sentirsi a proprio agio mentre si comunica (stato di comfort emotivo) è anche vero che tale stato tende a diminuire di intensità via via che il rapporto procede e quindi è necessario venga calibrato con un altro stato interiore fondamentale, si tratta dell’attrazione. Sentirsi attratti da qualcuno significa provare curiosità, ammirazione, desiderio di voler essere come lui.

Anche in questo caso la comunicazione non verbale espressiva la fa da padrona. Quando proietti espressioni d’attrazione nei confronti di qualcuno creerai il medesimo stato interiore. Nel metodo colpo di fulmine il linguaggio del corpo espressivo che seduce si rivelano modelli d’espressività per maneggiare in modo semplice e veloce gli stati di attrazione, comfort, autority, sexy. Per maggiori approfondimenti clicca comunicazione non verbale e seduzione.

Enjoy

Iloslifestyle